6 agosto 2004
Andrea Cimatti

Quanto costa un sito internet?

dollari

Esiste un prezzo standard per creare un sito standard, ma i siti standard non esistono. O, almeno, non dovrebbero esistere: un sito internet è più efficace se creato su misura per il cliente e la sua azienda, offrendo opportunità, servizi e modalità comunicative ad hoc.

Un’azienda potrebbe aver bisogno di un sito e-commerce collegato con il gestionale aziendale, che permetta l’accesso anche a clienti, partner e fornitori; oppure di un servizio di ticketing online, o di un portale aziendale per la comunicazione di eventi e casi di successo.
Sono tre esempi di progetti che hanno un costo molto differente.

Dunque, un sito internet costa in base alle esigenze della vostra organizzazione. Ma non solo. Perché, oltre ai servizi e ai contenuti del sito, esistono altre tipologie di intervento, ad esempio interventi SEO per la maggiore visibilità del sito sui motori di ricerca, o la necessità di assistenza nell’integrazione, modifica e aggiornamento del contenuto. Queste tipologie di interventi possono richiedere da 10 minuti a giornate intere di lavoro: dunque, come quantificarli?

Un sito internet costa esattamente quanto la vostra organizzazione è disposta a investire. E l’investimento dipende anche dalla finalità del sito.
Un sito destinato esclusivamente al supporto tecnico e/o alla fornitura di servizi a clienti già acquisiti richiede un investimento in termini di usabilità, ancor prima che di SEO.
Al contrario, un’impresa che attraverso il sito desidera proporre attività e servizi a potenziali clienti dovrà sì curare la comunicazione, ma anche tentare di migliorare continuamente la visibilità e il page rank.

Quindi, per conoscere il costo del vostro sito internet occorre individuare tre elementi chiave:

  1. gli scopi del sito
  2. i servizi che si desidera includere
  3. il target di utenti da raggiungere

Il prezzo del sito internet dipende dalle risposte che la vostra organizzazione darà a questi tre punti. Parla con noi per mettere a fuoco gli scopi, scoprire le opportunità del web e raggiungere i clienti che desideri.

 

 
 
Articolo precedente
« Andrea Cimatti: 10 anni di colline