23 giugno 2011
Martino Savorani

Google Maps: la tua azienda c’è?

Google Maps

Avete mai chiesto al vostro consulente web se ha registrato il sito su Google? È una domanda più che legittima: tutti vogliono esserci, e vogliono le prime posizioni. Non tutti sanno che Google provvede in automatico a registrare il vostro sito (certo, ci sono alcuni accorgimenti da adottare…), mentre per quanto riguarda Google Maps… anche Google Maps vi registra in automatico!

Infatti, Google Maps segnala nelle sue mappe tutte le aziende registrate su Pagine Gialle. Le informazioni che compaiono, ovviamente, saranno quelle fornite a Pagine Gialle. Un bel vantaggio che apre la porta a una serie di opportunità da non sprecare.

Il profilo aziendale su Google Maps è gratis…

Innanzitutto, è gratis. Avere una segnalazione gratuita sul motore di ricerca più utilizzato al mondo è sempre una cosa buona. A patto che i dati siano corretti.
Se cambiano la sede, l’indirizzo, il numero di telefono, l’email, il sito internet… che fare? Con le Pagine Gialle tradizionali bisognerebbe aspettare l’uscita del numero successivo – nel peggiore dei casi anche 12 mesi – mentre con Google Maps si può fare l’aggiornamento in qualunque momento e in poche settimane le modifiche saranno online.

… e compare anche su Google

L’annuncio aziendale non solo compare nelle ricerche effettuate in Google Maps, ma anche nelle ricerche fatte su Google! Quando l’utente digita l’argomento e la città – ad esempio “computer Faenza” – Google riporta in prima posizione i risultati di Google Maps (come potete osservare nell’immagine qui sotto). Per questo è importante avere la propria azienda correttamente registrata, categorizzata e descritta su Google Maps.

Imposta correttamente il profilo aziendale su Google Maps

Se vuoi verificare che il profilo aziendale sia stato inserito correttamente o ricevere un preventivo per la configurazione professionale di Google Maps, compila il modulo!

 

I commenti sono chiusi.

 
 
 «