29 dicembre 2007
Ruggero Cimatti

SMS sull’iPhone

Ultime notizie sull’iPhone

Sta circolando la notizia sui siti Internet dedicati all’iPhone che l’aggiornamento del software 1.1.3, che probabilmente sarà annunciato da Steve Jobs al MacWorld Expo del 15 gennaio 2008, conterrà molti miglioramenti tra cui la possibilità di inviare SMS contemporaneamente a più persone.

Se fosse vera si tratta di una ulteriore conferma della tipica strategia Apple. Uscire con un prodotto semplice e continuamente aggiungere nel tempo miglioramenti. Tra l’altro conterrà anche un miglioramento del’interfaccia con Google Maps, che anche se non GPS, attraverso la posizione delle torri dei telefoni cellulari darà un’idea della posizione dove uno si trova. Rimane da verificare la precisione di questo sistema.
Per chi è interessato da un punto di vista, consulenza e management, suggerisco la lettura del libro “EMOZIONE APPLE” appena pubblicato dal “Sole 24 ore”.
Ho acquistato impulsivamente questo libro, pensando che si trattasse della storia aziendale dell’Apple e dei suoi prodotti. Ho scoperto un libro molto ragionato sui successi e sugli errori della Apple, nel corso della sua storia. Il matrimonio tra innovazione tecnologica, design minimalista, marketing e gestione dei rapporti con i consumatori. Un libro che raccomando vivamente a chi ha responsabilità di gestione aziendale anche nelle piccole aziende.

 

3 commenti

  1. Marco Cimmino ha detto:

    http://www.hwupgrade.it/news/telefonia/iphone-un-periodo-travagliato_23886.html

    il mercato europeo non è come quello americano… mi stupisce che Apple non lo capisca.

    Se tiri troppo la corda poi si spezza.

  2. Ruggero Cimatti ha detto:

    Le previsioni si sono rivelate corrette gli aggiornamenti per l’iPhone sono gratuiti. La Apple ha annunciato di aver venduto in 200 giorni 4 milioni di iPhone. Non male per un prodotto pieno di difetti come qualcuno avevo fatto notare alla sua introduzione. Da Febbraio sarà disponibile un Kit SDK per gli sviluppatori e allora si vedranno apparire tante nuove applicazioni che faranno dell’iPhone un vero computer tascabile.

  3. Marco Cimmino ha detto:

    I primi giorni di uscita non sono mai significativi per nessun prodotto.
    Nei primi giorni di solito ci sono i fan della casa che comprerebbero qualsiasi cosa, facendo pure la fila di ore (come quando uscì la PS3).

    Il trend medio nei mesi a venire è quello che conta, ed è quello che infatti è mancato all’iPhone almeno in Europa (e sembra non solo).

 
 
 «