23 settembre 2007
Ruggero Cimatti

iPhone è arrivato al Nord

E’ ufficiale dal 9 novembre iPhone sarà disponibile in Inghilterra, Germania e Francia.

Nel frattempo negli USA vengono pubblicati ricerche di confronto con altri telefoni similari. Uno dei più quotati il Nokia N95. Dai risultati emerge che iPhone vince decisamente su tutti per la facilità di uso e per la rapidità con cui si apprende ad usarlo. Gli utenti in generale sono soddisfatti, anche se desiderano alcuni miglioramenti. Non è escluso che la Apple faccia questi miglioramenti, dove possibile attraverso il software.

Per quanto riguarda l’Italia ancora nessuna notizia. Credo che bisognerà attendere il 2008. Stanno arrivando invece sul mercato applicazioni di terze parti che però la Apple non ha ancora approvato ufficialmente. Una delle più interessanti è una specie di GPS che utilizza le antenne per i telefonini come punti di triangolazione per dare la posizione.

 

8 commenti

  1. Ruggero Cimatti ha detto:

    Si avevo visto questa notizia. Mi sembra logico considerato che la Apple fa i suoi guadagni sul traffico telefonico. Sono molto curioso di vedere quale politica adotterà in Italia vista la diffusione delle SIM card senza abbonamento.

  2. Marco Cimmino ha detto:

    Se i prezzi che ho visto saranno confermati anche in Italia prevedo flop gigantesco oppure una barca di telefoni sbloccati e privi di garanzia.

  3. Ruggero Cimatti ha detto:

    Anche per l’iPod molti avevano previsto un flop gigantesco, poi….finora ne sono stati venduti 10 milioni di pezzi. Io non credo che avrà il successo del’iPod, però da quello che si legge sulla soddisfazione dei clienti americani e il fatto che già ne sono stati venduti un milione di esemplari fa pensare che qualche cosa di speciale questo aggeggio lo possegga.

  4. Marco Cimmino ha detto:

    I clienti americani sono molto piu’ attratti dalla moda Apple e non mi stupisco se lo hanno comprato a scatola chiusa.
    Un po’ come la PlayStation 3 in Giappone, non poteva non vendere tutte le scorte al lancio, poi pero’ viene battuta da una modesta WII perche’ costa di meno e offre piu’ divertimento.

    Io son sicuro che la Apple faccia buoni prodotti, ma ultimamente sta tirando troppo la corda sia come prezzi che come features mancanti, prima o poi la gente si stufa, soprattutto il mercato europeo piu’ esigente e lo fara’ diventare un flop.

    Vedremo

  5. Marco Cimmino ha detto:

    altro link che dovrebbe far riflettere ad un consumo un po’ più critico e non dettato solo dalle mode:
    http://www.hwupgrade.it/news/apple/iphone-non-piace-a-greenpeace_22913.html

  6. Matteo Paolini ha detto:

    Fino a ieri non mi interessava molto la diatriba/psicosi sull’avvento dell’iPhone, almeno fino a questa mattina quando, grazie a un regalo ricevuto da una mia collega da un suo collaboratore appena tornato dagli States, ho potuto toccarlo con mano. Anche se per ora, almeno fino allo sblocco, non ci si può fare nulla, il suo alto contenuto di design ed appeal mi ha letteralmente contagiato ed ora la psicosi per poterlo finalmente avere ora tocca anche me!

  7. Ruggero Cimatti ha detto:

    Matteo la tua reazione è molto interessante. Rispecchia un po quella di tanti scettici dell’iPhone dopo che hanno avuto modo di toccarlo e usarlo. Aspetto per la prossima settimana un iPod Touch che pur non essendo un telefono ha molte funzionalità dell’iPhone. Ti farò sapere la mia reazione quando potrò averlo in mano.
    Ciao

 
 
 «