9 dicembre 2006
Matteo Paolini

Social bookmarking: cosa propone la rete

Il fenomeno Social bookmarking, di cui vi aveva parlato Andrea qualche settimana fa, sta diventando sempre più importante quale applicazione per individuare, classificare, ordinare e condividere le proprie risorse Internet.

Fra le varie proposte online le più conosciute e utilizzate sono senz’altro Delicious e LookSmart’s Furl: il primo più minimalista e diretto nella grafica e nei contenuti rispetto al secondo, magari un po’ più tecnico ma certamente meno immediato.

Anche in Italia il fenomeno sta prendendo piede e, fra i servizi on line, mi sento di consigliare Segnalo, il servizio offerto da Alice, il web player di “casa nostra” sempre molto attivo nel replicare e proporre le tendenze del web (photo sharing, editoria sociale, chat, community…).

Naturalmente su questo “mercato” non poteva certo mancare il gigante di Mountain View (Google) che, col suo classico stile semplice ed efficace che ne ha decretato il successo fra i motori di ricerca, sembra il più papabile candidato ad una possibile successione di Delicious quale “killer application” di Social Bookmarking.

 

I commenti sono chiusi.

 
 
 «