19 agosto 2007
Ruggero Cimatti

Ma quando arriva questo iPhone ?

Sono un fanatico della Apple. Ho iniziato ad usare l’Apple II tanti anni fà. Per imposizione del reparto IT della ditta dove lavoravo,sono stato costretto a passare al PC. Che frustrazione con tutti i comandi DOS da imparare a memoria. Appena ho potuto, e l’occasione è arrivata quando è uscito il Mac, sono tornato alla Apple. Da allora non ho più cambiato.
Quando è uscito il palmare Newton sono stato uno dei primi ad acquistarlo. Purtroppo quello era un oggetto in anticipo sui tempi e difficile da usare. Si è rivelato un buco nell’acqua.
Da alcuni anni seguo i rumors e le indiscrezioni sulla messa in commercio di un telefono portatile Apple. Finalmente a gennaio Steve Jobs ha presentato l’iPhone. Da allora seguo oltre al sito della Apple anche alcuni siti americani che riportanto le novità Apple in particolare l’iPhone.

iPhone

Perché tanto interesse?
Eccovi le mie ragioni dopo avere letto le recensioni e le descrizioni tecniche apparse su riviste americane ed italiane. Purtroppo senza ancora avere fisicamente il prodotto tra le mani.
Ragione numero uno e anche la più importante: Ridurre il numero di gadget che devo trasportare.( telefonino + Trasformatore per ricarica; iPod+ Trasformatore per ricarica; Palmare TX+Trasformatore per ricarica ed eventualmente MacBook Pro e relativo trasformatore).
Ragione numero due. Una sola rubrica facilmente sincronizzabile con il MacBookPro e un solo Calendario. Oggi ho quattro rubriche, Una sul Palmare, Una sul telefonino, Due sul MacBookPro. Difficilmente sincronizzabili tra di loro. E’ un vero incubo tenerle aggiornate. Si finisce per temerne aggiornata solamente una.

Con l’iPhone sarà possibile riunire palmare, iPod e telefono in unico gadget. Pensate un momento quanti pezzi posso eliminare? Ben sei contro due, quindi un netto guadagno di quattro in meno. Non è poco in questi tempi di vita digitale, perché poi ci sono Video e fotocamere digitali etc, etc,.
Altri commenti alla prossima puntata

 

31 Commenti

  1. Andrea Cimatti dice:

    Ruggero,
    mentre aspetti per sapere quando sbarcherà in Italia la più importante novità tecnologica per il mercato di massa, ti invito a leggere questo breve riassunto che già anticipa 10 cose che ci possiamo aspettare dalla prossima versione di iPhone http://www.zeldman.com/2007/08/16/10-things-the-next-iphone-will-do/.
    Cosa ne pensi?

  2. Ruggero Cimatti dice:

    Credo che cut and paste sia una delle più richieste. Per quanto riguarda le altre Può darsi che qualche aggiunta venga fatta, ma se devo giudicare dalle lamentele, la Apple dovrà per prima cosa migliorare la batteria e la velocità di connessione.Credo anche che l’elenco ha dimenticato l’aumento di capacità. 4 o 8 Gb quando si fanno foto, si hanno film, foto e canzoni sono pochi. Basta pensare al’iPod di gamma alta con 40 o 60Gb.

  3. Ruggero Cimatti dice:

    L’IPHONE SI AVVICINA.
    E’ di questa mattina la notizia che la Apple ha raggiunto l’accordo con T-Mobile per la Germania, Orange per la Francia e O2 per l’Inghilterra. Niente ancora per l’Italia. Allo stesso tempo la Apple ha rilasciato la versione 1.0.2 del software. Ben due aggiornamenti in appena due mesi. Si tratta di riparare i cosiddetti piccoli bugs, difetti, senza aggiungere nuove funzioni, però dimonstrano l’attenzione della Apple a migliorare rapidamente il prodotto che sta aiutandola, sembra, a vendere anche un maggior numero di portatili MacBook.

  4. Marco Cimmino dice:

    Premetto che non sono un fan Apple, ma cercherò di essere obiettivo.

    Credo che Apple sia molto molto brava a vendere (o meglio spacciare) oggetti poco evoluti per oggetti evoluti e alla moda della quale “non puoi fare a meno”, per di più a prezzi esorbitanti.

    L’iPhone non credo faccia eccezione, il numero di missing features è impressionante, tra le quali gli MMS è il più eclatante, il mio Nokia vecchio di 3 anni già li manda e riceve.

    Tra l’altro critico anche l’ostruzionismo che Apple ha nei confronti del secondo anno di garanzia, ormai legge in Italia da tempo, che nega sistematicamente anche dopo solo 1 settimana passati i primi 12 mesi dall’acquisto.

    Ultimo ma non meno importante Apple è tra gli ultimi per quanto riguarda le politiche ambientali.

    Ora io capisco essere fanatici di Apple, ma non è meglio un consumo un po’ più critico? Tutto ciò senza discutere sulla bellezza e immediatezza dei suoi prodotti, anche io ne sono affascinato, ma la domanda è: “solo” l’occhio vuole la sua parte o sarebbe meglio dire “anche”?

    Cosa manca all’iPhone:
    http://www.blogtecnologico.it/index.php/2007/07/05/liphone-mancanze-e-difetti/

    Classifica GreenPeace:
    http://www.greenpeace.org/international/campaigns/toxics/electronics/how-the-companies-line-up
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1947233

  5. Ruggero Cimatti dice:

    Marco,
    sono d’accordo con te su alcune critiche alla Apple. Vorrei precisare alcuni punti. Il sitema operativo Apple è stato sempre di uno o due anni più avanti di Windows. La Apple fa molta innovazione. Il solo iPhone è stato oggetto di più di 200 brevetti. Quello che è bello nella Apple non solo il design, ma l’integrazione tra Software e Harwdare. Questo rende più facile per l’utente agli inizi, passare da un programma all’altro. Nel caso di utenti esperti si guadagna tempo data la consistenza tra un programma e l’altro. E’ vero che i prezzi Apple sono (sembrano) più cari di altri computer. Recenti confronti su riviste specializzate hanno comunque messo in evidenza, features by features, che la differenza non è così grande ed in pochi casi addirittura a favore dell’Apple.
    Passando ad altro. Negli USA c’è già chi ha craccato l’iPhone, per usare sim card T-mobile e uscire dal monopolio ATT. Sembra però che sia illegale vendere questo tipo di software. Però la legge permette che per il proprio uso si possa fare.
    Sarà interessare vedere come evolve questa faccenda.
    Ciao

  6. Marco Cimmino dice:

    Ruggero i miei dubbi rimangono:
    500 e passa euro e non posso ricevere/mandare MMS, non posso cambiare la SIM se non craccandolo (anche se fosse legale mi sembra una soluzione di nicchia), non ho l’UMTS che in Italia purtroppo è usato, non posso cambiare la batteria a meno di non spendere molti altri soldi e ho 1 solo misero anno di garanzia a meno di non estenderla (a pagamento) a 3 anni.

    Insomma bello o non bello, integrato con gli altri prodotti Apple o no, non vedo alcun vantaggio a comprare l’iPhone se non quello di seguire la moda.

    Poi sono ovviamente opinioni personali e non pretendo di convincere nessuno ;)

  7. Ruggero Cimatti dice:

    I Pod Touch
    La cosa che si avvicina di più a un iPhone senza essere un telefono è l’iPod Touch.
    Posseggo già un iPod da 60Gb che uso molto per scaricare conferenze da iTunes. Ora ho fra le mani un iPod Touch. Sto facendo pratica per quando arriverà l’iPhone in Italia.
    Fra alcune settimane dopo avere usato l’iPod Touch vi farò conscere le mie impressioni.
    Il 29 di questo mese l’iPhone sarà lanciato sul mercato francese. Sarà molto interessante vedere a quali condizioni.

  8. Ruggero Cimatti dice:

    L’iPhone ieri è arrivato in Francia. La cosa sorprendente è che si può acquistarlo sbloccato ad un prezzo, pare 600 Euro che son di molto inferiori ai 999 della Germania.
    Vi avevo promesso qualche commento sull’iPod Touch.Eccone uno. Grande nitidezza della schermo. Design, come sempre nella Apple, eccezionale.
    Viaggiando in treno mi sono visto un video scaricato da iTunes (gratis) di una conferenza con diapositive. Era possibile leggere i titoli e i punti principali delle dia. Cosa impossibile sui precedenti iPod. Altri commenti seguiranno sulla mia esperienza.

  9. Ruggero Cimatti dice:

    Esperienza con iPodTouch. Il mio pricipale obiettivo con l’iPodTouch era quello di consolidare il PDA con iPod. Purtroppo ho scoperto che mentre posso aggiungere contatti alla rubrica anche senza essere collegato al Computer, non altrettanto possofare con il Calendario degli appuntamenti. Secondo me questo è un grosso svantaggio che non mi permette di raggiungere il mio obiettivo. Spero che in una prossima versione dell’iPod Touch questa mancanza venga corretta.
    Mi sto abituando all’interfaccia che è molto intutiva e più facile degli altri IPod.
    Navigare con il solo aiuto delle di un dito tra una funzionalità e l’altra è di una semplicità assolutamente disarmante. Molto bella è anche la possibilità di ingrandire la collezione delle foto, permettendo cosi di vedere dei particolari.
    Il Wall Street Journal pubblica una indagine sull’uso dell’iPhone per navigare su Internet. In pochi mesi come percentuale sulla base installata l’iPhone ha superato tutti gli altri sistemi di navigazione dei cellulari. Una volta di più viene confermata la facilità di uso dei sistemi Apple.

  10. Ruggero Cimatti dice:

    Correzione. Quanto detto a proposito del Calendario non è più valido. No solo si possono aggiungere nuovi appuntamenti ma si può anche essere avvisati delle scadenze mediante piccoli segnali sonori. Forse è un aggiornamento che mi è entrato automaticamente con l’ultima versione del software.
    Benissimo ora ho raggiunto il mio obiettivo.
    Posso mandare in pensione il PDA.
    Attendo con ansia la possibilità di consolidare anche il telefono.
    Ultime notizie. Già venduti in Francia 30.000 iPhone.
    Nessuna notizia su quando arriverà in Italia.

  11. Marco Cimmino dice:

    occhio ai facili entusiasmi, in Inghilterra sembra che dopo i primi 100.000 iPhone si e’ subito sgonfiata la moda, la ragione? Il prezzo ovviamente troppo elevato per quello che alla fine offre.

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tecnologia%20e%20Business/2007/11/Iphone-francia-apple-costa.shtml

  12. Ruggero Cimatti dice:

    Beh 100.000 iPhone non sono pochi. Nessun altro telefonino ha venduto tanto nei primi giorni. Bisogna anche tener conto che la Apple ha un obiettivo di 10 milioni di iPhone entro il 2008.
    Secondo la maggioranza degli analisti dovrebbe arrivare facilmente a questo traguardo.
    Per quanto riguarda le caratteristiche che offre, sono quelle più importanti per la maggioranza di chi lo compra. E’ sempre stata strategia della Apple introdurre un software semplice e aumentare le funzioni gradualmente, a mio avviso farà cosi anche con il telefonino.
    Una notizia molto interessante che arriva dagli USA riguarda l’uso del cellulare per navigare su internet. L’iphone in pochi mesi ha già battuto tutti gli altri telefonini messi assieme.
    A me non meraviglia ho provato con l’iPodTouch attraverso il Wi-Fi ed ho navigato con estrema facilità. In più la possibilità di poter ingrandire facilmente, al giusto livello desiderato, e spostare con un dito le pagine, rende tutto più facile. Toccare per credere.

  13. Ruggero Cimatti dice:

    Grande successo dell’iPhone in Nord America
    Le statistiche parlano chiaro vedi sito:
    http://blogs.computerworld.com/canalys_figures_in_iphone_clear_winner_in_north_america

  14. Esmeralda dice:

    secondo me, ma è solo un’opinione, l’iphone arriverà in italia quando le vendite dell’ipod touch avranno raggiunto il risultato sperato. se ci penso, in effetti, non vedo motivo di spendere un sacco di soldi per il “touch” quando penso che tra poco potrò avere tutto in uno e quindi telefono compreso. d’accordo, costerà parecchio di più, ma a quel punto l’ipod touch sarà totalmente inutile. che ne pensate?

  15. Esmeralda dice:

    faccio seguito al mio messaggio precedente per aggiungere che con l’iphone non esiste possibilità di navigare in internet se non in wi-fi… ciò significa che in italia se hai un router navighi solo da casa tua o quasi… capirai… da casa mia, avendo un router, navigo dal computer e non dal cellulare!!! pertanto mi correggo… quando l’ipod touch avrà raggiunto il risultato sperato in termini di vendite… solo allora aggiungeranno l’umts all’iphone… forse ora sono stata più chiara ;) ma magari no… l’arrivo in italia sembrerebbe stabilito per maggio e forse questo ritardo ce lo porterà già completo di umts… ufff… vedremo!!! ciao :)

  16. ruggero dice:

    Beh io sono passato da un iPod normale a un iPodtouch e devo dire che sono entusiasta. La cosa importante che non si può capire senza usarlo è l’interfaccia, E’ così intuitiva che usarla è un divertimento. Sono d’accordo se uno è a casa per navigare su internet è certamente meglio il computer. Considero i punti di forza dell’iPodtouch aver potuto sostituire il PDA e il vecchio iPod con un solo aggeggio. La grande facilità di sincronizzazione con i dati conservati nel desktop.
    Sono d’accordo con Esmeralda ce si fosse l’iPhone avrei comprato quello e non iPodtouch.
    La vera diffusione dell’iPhone comincerà dopo giugno quando saranno disponibili centinaia di programmi di terze parti grazie all’SDK rilasciato dalla Apple.
    Speriamo che per allora l’iPhone sia arrivato in Italia.

  17. ruggero dice:

    L’iPhone si avvicina sta per arrivare in Austria, Svizzera e Irlanda.

  18. Marco Cimmino dice:

    Dubito che l’SDK portera’ molte applicazioni, in quanto ci saranno dei costi da sostenere e sembra che queste SDK non siano cosi’ libere, nel pieno stile Apple.
    http://www.hwupgrade.it/news/apple/sdk-per-iphone-scomodi-limiti-di-utilizzo_24601.html

    Il ritardo dell’arrivo in Italia e’, come ho spesso detto, dovuto al mercato europeo e italiano, fatto per lo piu’ da prepagate piuttosto che da contratti.

    Se poi si conta che il telefono sara’ bloccato per le altre sim la frittata e’ fatta.

    Aspettatevi:
    1) un mega flop
    2) molti telefoni sbloccati e privi di garanzia con valanghe di proteste da parte degli utenti.

  19. ruggero dice:

    SDK ci sono stati 100.000 download delle SDK in una settimana. Non mi sembrano pochi per essere degli sviluppatori. Finora negli USA iPhone è stato un successo. Basta pensare che è il telefono più usato per navigare su Internet dopo solo un anno che è sul mercato.
    Se uno sblocca il telefono è logico che perda la garanzia e non ha più ragione di protestare. La Apple sta introducendo una nuova tecnologia e un nuovo modello di mercato ed è abbastanza logico che come tutte le cose nuove ci vuole del tempo per abituarsi.
    In quanto a nuove applicazioni basta vedere il video della presentazione dell’SDK per avere un’idea della versatilità di questa piattaforma.
    Bisogna vedere cosa si intende per Flop. Se la Apple nel mondo vende entro la fine dell’anno 10 milioni di iPhone come è il suo obiettivo mi sembra un grosso successo. Ma anche se ne vende solo 8 milioni, considerando che si tratta di un apparecchio di alta gamma e che ha un prezzo elevato. Secondo me la Apple fa bene a tenere i prezzi alti. Quello che le interessa sono i guadagni e non il numero di pezzi venduti. Poi investe nella ricerca. Vedi gli ultimi brevetti della tecnologia touch, e nel design vedi i premi ottenuti da J. Ive capo designer della Apple. Toccare per credere.

  20. ruggero dice:

    Gameloft (http://www.gameloft.it/) numero uno dei giochi su portatili nel mondo prevede di lanciare 15 giochi solo per l’iPhone entro l’anno.
    Interessante.

  21. Esmeralda dice:

    credo che il successo dell’iPhone negli USA sia dovuto al fatto che il wi-fi lì è gratis con ponti radio da 50 km. ora c’è già allo studio l’incremento fino a 100 km e costerà solo 500 dollari agli sviluppatori… per gli utenti è gratis… una roba simile in italia la vedremo tra due anni con telecom ed è superfluo dire che sarà a pagamento… :) )

  22. Marco Cimmino dice:

    Esmeralda:
    il problema e’ proprio questo che molti utenti Apple e la Apple stessa non vogliono capire:
    l’Europa e in particolare l’Italia sono realta’ completamente diverse dagli US e le strategie che possono essere vincenti in US possono rivelarsi dei megaflop qui in Italia.

    Il mega ritardo dell’iPhone in Italia e’ solo la riprova di questo fattore, vogliono andarci coi piedi di piombo, ma pagheranno non solo l’arretratezza del telefono (che ha ben poco di innovativo), ma anche il ritardo ormai cumulato che ammonta a 1 anno e passa.

  23. ruggero dice:

    Che la Apple vada piano a introdurre l’iPhone in altri paesi è noto e credo faccia sicuramente parte della loro strategia. Quanto al fatto che l’iPhone non sia innovativo non sono affatto d’accordo. Come vengono siegati allora i più di 200 brevetti acquisiti dalla Apple. L’interfaccia rispetto agli altri Smartphone è non solo innovativa, ma rivoluzionaria. Questo è già stato riconosciuto da molti esperti. Ma non c’è di meglio per rendersene conto che provare. Io posseggo un iPodtouch e da quando lo uso, mi sono reso conto di quanto sia innovativo e integrato l’hardware con il software.
    Ho avuto esperienza con moltissimi modelli di PDA, ma mai e poi mai ho incontrato la praticità nell’uso di quello che ho oggi. Prendiamo la rubrica indirizzi, una cosa semplice. La facilità con la quale riesco a mantenerla aggiornata è disarmante. Ogni volta poi che collego il mio iPod touch ad iTunes per scaricare podcast, la sincronizzazione degli indirizzi avviene in automatico. La stessa cosa vale per il calendario. Si dirà ma tanti altri telefonini fanno questo, certo ci credo. Però la facilità con la quale riesco a farlo è disarmante.
    Quanto poi a navigare su Internet, la possibilità di ingrandire i caratteri mi permette di leggere notizie in breve tempo.
    Ripeto giudicare l’iPhone o l’iPodtouch senza averli avuti in mano per qualche mese è come parlare del sapore di un frutto senza averlo mai assaggiato

  24. ruggero dice:

    Notizie FRESCHE sull’iPhone
    Lovin’ that mobile web on “Internet-centric” iPhone

    Technology writer Brad Stone (nytimes.com) reports some dramatic M:Metrics’ survey findings: of the 10,000 adults surveyed, “84.8 percent of iPhone users” access news and information on their iPhone, compared to only “13.1 percent of the overall mobile phone market and 58.2 percent of total smartphone owners.” Other results were just as interesting, prompting M:Metrics analyst Mark Donovan to conclude that iPhone “really fits the kind of digital lifestyle that a lot of people who are jacked into the Internet all the time are used to.” [Mar 18, 2008]

  25. Marco Cimmino dice:

    i brevetti in US li danno come il pane, tanto e’ che ci sono migliaia e migliaia di brevetti invalidi perche’ c’e’ della prior art, ma nessuno controlla.

    Il sistema dei brevetti americano e’ a dir poco scandaloso perche’ accetta veramente di tutto e si presta per sporchi ricatti al sapore di denaro.
    Si vedono continuamente persone che hanno brevettato una qualsiasi cavolata e vanno a batter cassa alla multinazionale di turno o anche il contrario senza averne “diritto”.

    Per quel che riguarda l’innovazione bisogna capire cosa uno intende per innovazione: se per innovazione si intende la facilita’ del software allora forse l’iPhone e’ innovativo, se invece pensiamo all’innovazione come l’insieme delle cose che prima non potevi fare e ora si’ allora direi che iPhone non porta nulla di nuovo, anzi toglie funzionalita’ che molti altri cellulari hanno.

    Condendo il tutto con un prodotto costoso e accessori ancor di piu’.

  26. ruggero dice:

    Beh se parliamo di brevetti USA un po esperienza io credo di averla. Ho lavorato per una multinazionale USA nel settore chimico ed ho avuto a che fare con la ricerca. Non è vero che i brevetti li danno come il pane. Bisogna dimostrare la novità e la non ovvietà della cosa.
    Certamente il brevetto USA offre più protezione di quello che era il brevetto italiano (non so ora se con l’Europa è migliorata la situazione). Comunque ritornando agli USA lo stimolo alla innovazione è proprio dato dalla possibilità di brevettare. Che il sistema possa essere abusato è vero,nessun sistema è perfetto, però era sempre meglio di quello italiano dove il brevetto non valeva quasi niente dato che molte ditte hanno copiato i nostri prodotti, senza avere investito un centesimo nella ricerca.
    Potendo copiare quasi nessuna industria chimica italiana ha investito in ricerca ed ora molte di queste industrie o sono fallite o sono state acquistate da multinazionali. Quindi fare ricerca è importante, ma se non si può proteggere l’investimento con il brevetto, non conviene.
    In quanto alla Apple non passa giorno che non brevetti qualche cosa, forse saranno cavolate come dici tu, ma se dalle cavolate ci ricava un ritorno economico direi che è molto ma molto brava.
    A proposito la Apple ha appena brevettato un sistema di proiezione 3D che non ha bisogno dei soliti occhiali. E’ il caso di dire chi vivrà vedrà.

  27. Marco Cimmino dice:

    Io parlo di brevetti software ahime’, non di chimica.
    Ti dico solo che se prendi “Java for Dummies” e ti metti a fare tutti gli esempi che sono contenuti in esso hai gia’ violato una manciata di brevetti.

    Se davvero il sistema fosse equilibrato non starebbe ne’ in cielo ne’ in terra, invece e’ cosi’.

    Consiglio lettura:
    http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=982081
    http://news.zdnet.com/2100-9589_22-5796531.html

    se per difendere il proprio lavoro intendi dire lavorare 1 mese e vivere di rendita per il resto della vita allora si’ i brevetti sono una bella cosa, io dico che cosi’ come sono sono scandalosi.

    In realta’ e’ stato dimostrato che i brevetti non portano all’innovazione, ma bensi’ la frenano.
    E lavoro pure per una multinazionale quindi…

  28. viviana dice:

    a questo punto,per chi crede che non ne vale la pena spendere 500€ per un iphone che ahimè non può inviare e ricevere mms e via di seguito consiglio di comprare il clone cinese (cect p168) in vendita su ebay a pochi spiccioli (100-120€)…non credo assolutamente che questo clone possa competere con il nuovo gioiellino apple!

  29. ruggero dice:

    Giusto Viviana. Io aspetto e intanto mi godo il mio iPodtouch.
    Ciao

  30. ruggero dice:

    Notizie fresche sull’iPhone. In tre mesi venduti in Francia 90.000 telefonini della mela.
    Negli USA molti negozi Apple e ATT sono senza.
    Di solito la Apple rimane senza scorte quando sta per annunciare un nuovo modello. Potrebbe invece trattarsi di stime di vendita conservatrici.
    Vedremo.

  31. rambo dice:

    non sono del tutto daccordo….vi sono altri concorrenti all iphone molto più validi…per esempio il nokia n95 8gb,l ho provato…fantastico..e con molte più funzioni che ora non sto a elencare!!!!!!!

 
 
Articolo precedente
« Il problema numero uno della posta...